[RUBRICA] BADPAESE: ma che campagna elettorale è?

0
468

La campagna elettorale è appena cominciata e già si preannuncia come la più patetica scenata degli ultimi anni.



In queste settimane tutti i partiti stanno cominciando a presentare delle bozze di programma elettorale, principalmente attraverso slogan e proposte affidate ai social ed alle tv da parte dei leader di partito.
C’è però un enorme problema, diffuso endemicamente in più o meno tutte queste proposte: sono buffonate.
Non si vede nessun vero progetto, nessun piano sul lungo periodo, nemmeno l’ombra di qualcosa di costruttivo.

Risultati immagini per balle politica

I cavalli di battaglia di tutti i partiti riguardano l’abolizione di tasse o la promessa di soldi ai cittadini: c’è chi vuole abolire le tasse sulle sigarette elettroniche, chi quelle universitarie, chi il canone rai, chi alzare la pensione minima a 1000 euro, chi il salario minimo a 10 euro l’ora, chi istituire il reddito di cittadinanza, chi ne fa un mezzo plagio e lo chiama reddito di dignità, chi vuole abrogare la legge Fornero…
Insomma, ad ognuno la sua proposta per avvicinare l’elettorato promettendo più soldi o meno tasse.
Senza mai dimenticare i temi caldi dell’immigrazione e dell’Unione Europea.

Ben poche sono invece le tracce di proposte fattibili e concrete sul piano della valorizzazione dei nuclei familiari, del rilancio industriale, e quindi del contrasto alla disoccupazione (giovanile e non), del contrasto alla criminalità organizzata o dell’evasione.

Eppure Mattarella lo aveva detto: i partiti si impegnino presentare proposte serie, fattibili e realistiche.
Siamo ad anni luce da tutto questo.
Attenzione, non si tratta di favorire il partito X o Y: nell’ordinamento italiano qualunque intervento che comporti un aumento delle spese o un calo delle entrate deve prima di tutto dimostrare di avere copertura economica. Quindi nel momento in cui viene proposta l’abolizione di una tassa da X miliardi o un aumento delle pensioni per Y miliardi è necessario indicare dove si andranno a recuperare questi soldi, se no la legge non si può fare.

Risultati immagini per balle politica

Le sparate dei politici di questi giorni, se applicate, graverebbero sul bilancio dello stato per decine o addirittura centinaia di miliardi (es. abolizione legge Fornero)!
Tutte queste proposte, se non sono accompagnate da una spiegazione almeno un po’ dettagliata sulle coperture economiche (no, ‘combattere di più l’evasione’ non vale) non vanno nemmeno prese in considerazione per la decisione sul voto; anzi, semmai dovrebbero farci capire che si tratta di partiti poco seri, visto che una bellissima proposta di eliminare una tassa, senza coperture, non è diversa da una truffa elettorale.

Quindi, per favore, non votiamo basandoci solo sulle proposte elettorali, ma controlliamo sempre che non siano delle balle colossali. Se voteremo in modo superficiale, guardando a chi promette i maggiori tagli alle tasse o i maggiori incentivi, vorrà dire che dal loro punto di vista sparare cazzate è stata una strategia vincente, e continuerà la gara a la inventa più grossa.
Il voto informato è una nostra responsabilità, e fidarci senza controllare delle promesse elettorali della nostra classe politica una ingenuità imperdonabile.

NANBU

Comments

comments