Milorad Dodik: da moderato a quasi dittatore della Bosnia serba

La Bosnia ed Erzegovina è una delle realtà più instabili e pericolose d'Europa. Ufficialmente divisa in due entità territoriali e un distretto fin dalla...

“Non mi avete fatto niente” un grido di speranza sul podio di Sanremo.

Trascorso l’anno della scimmia e la vittoria del tormentone critico riguardo la pochezza del mondo occidentale , Occidentali’s Karma, sul palco di Sanremo a...

GUIDA ALLE ELEZIONI: i rapporti tra Italia ed Unione Europea

Dallo scoppio della crisi economico-finanziaria, i rapporti tra Italia ed Unione Europea sono stati un argomento caldo nel dibattito politico nazionale. Il Fiscal Compact,...

Sono troppi o il nostro Stato non funziona? Due parole sull’immigrazione

L'immigrazione è tornata sotto i riflettori dopo i fatti di Macerata. I migranti sono sempre più visti come una bomba sociale pronta ad esplodere:...

Come la Germania vede il futuro

A novembre la testata tedesca Der Spiegel ha ottenuto un documento segreto, fresco fresco dal Ministero della Difesa della Germania. “Prospettiva Strategica 2040” è uno...
saint-martory-flussi-migratori-diventano-ricchezza

Saint-Martory, quando i flussi migratori diventano ricchezza

Nell'immaginario collettivo, se c'è una figura che è andata a caricarsi, più o meno inconsapevolmente, di una valenza sempre più negativa è quella del...

Premio Marco Polo Venise: un connubio tra Italia e Francia

La sera del 18 gennaio si è tenuta a Parigi la seconda edizione del premio letterario Marco Polo Venise: evento che ha unito la...

Il governo del vuoto

La politica è in crisi. Si tratta di una crisi generalizzata, riguarda l'elettorato, i partiti e il politico di professione. Si crea un vuoto,...
arte giapponese

Arte giapponese: risposta a una crisi sociale?

Il successo dell'arte nipponica è casuale oppure risponde a dei bisogni occidentali attraverso le sue linee nitide? Nel corso della storia dell’arte si susseguono movimenti...

Francia: niente telefoni a scuola, nemmeno nei momenti liberi

Qualche giorno fa il ministro dell’educazione francese ha annunciato che nel 2018 vorrebbe vietare l’uso dei telefoni cellulari a scuola non solo durante le...